Categorie
poetry?!

Il terzo di due

Hai visto il cielo di recente?
Ti ha pervaso il suo colore?

Viviamo come se piovesse da sempre,
ma lì tra le nuvole c’è il sole.
Non aver paura di bagnarti,
lascia che l’acqua ti scorra sul viso,
si vede anche ad occhi chiusi,
ne sei sorpreso?

Potrà non confortarti,
ma quella lì è la verità!
China il capo se preferisci non invischiarti,
volta lo sguardo e assopisci la tua umanità.

È il mondo intero che te la indica:
“Sii conforme! Di qui per la felicità!”
ma tu lo hai visto il cielo di recente?
Solleva il capo, è proprio là!

Potrà non confortarti,
così può far la verità!
ma indietro non si torna,
mai più ti passerà.

I sensi ti assordavano senza frustrazione.
Era meglio prima, che emarginato dalla percezione?
Perché fa male, vero? Veder che per gli altri non è dura
strisciare sulla terra ignorando la propria natura.

Ma chi è dentro è dentro,
alea iacta est!

Non ci sarà amore, male o passione,
alcol, droga o confessione,
tu hai veduto e niente ormai ti cambierà.

Datti pace, la storia è questa.
Puoi fingere di ignorarla nella tua testa,
se saprai sorridere come un imbucato ad una festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *